Macchine virtuali e dischi virtuali

 Il servizio Macchine virtuali (VM) mette a disposizione dei clienti modelli per la creazione di server virtuali Windows o Linux,con tipi e versioni di sistema operativo, fra i più comuni. A richiesta è possibile creare modelli con sistemi operativi specifici.
Sono disponibili soluzioni IaaS gestite completamente dal cliente, o gestite da personale Engineering o soluzioni PaaS e SaaS corredate da piattaforme preinstallate o da servizi applicativi.

Il cliente, una volta ottenuto il Virtual Data Center (o sottoscrizione), può eseguire tutte le operazioni di gestione fra cui l’attivazione di nuove VM, la variazione delle caratteristiche di CPU, RAM e dischi locali, la disattivazione, la verifica dello stato e  dei consumi, la richiesta di attivazione di servizi di data center opzionali, gestiti o in modalità autogestita. Le virtual machine potranno avere caratteristiche e dimensioni scelte liberamente dal cliente all’interno del pool di risorse definito nella sottoscrizione per il VDC.

Get Started 

Macchine Virtuali e Dischi Virtuali

Features del servizio Macchine Virtuali

Attraverso questi servizi CloudEng mette a disposizione dei clienti modelli di macchine virtuali (VM) con diversi tipi di sistemi operativi per utilizzo sia nell’ambiente di produzione che di test e sviluppo.

Una macchina virtuale è un computer software che, allo stesso modo di un computer fisico, esegue un sistema operativo e delle applicazioni. La macchina virtuale è costituita da un set di specifiche e di file di configurazione ed è supportata dalle risorse fisiche di un host. Ogni macchina virtuale dispone di dispositivi virtuali che forniscono le stesse funzionalità dell'hardware fisico, ma con maggiore portabilità, sicurezza e semplicità di gestione. Oltre ai tipi di operazioni che si possono eseguire in una macchina fisica, le macchine virtuali CloudEng supportano operazioni nell'infrastruttura virtuale, come la generazione di una snapshot dello stato della macchina virtuale e la creazione di affinità tra macchine virtuali con requisiti simili.

Il cliente per poter creare una VM necessita di aver completato il processo di creazione di un contratto, con il quale ricevere le credenziali per l’accesso alla propria struttura, una vOrg  con uno o più utenti e con uno o più VDC. Una volta ottenuto l’accesso alla vOrg, deve selezionare il VDC attraverso il quale può procedere in autonomia alla creazione di macchine virtuali, dischi, vApp e risorse di rete.

 

Definizione si servizi applicativi tramite le vApp

È possibile creare e gestire Macchine virtuali come oggetti indipendenti o raggruppare più macchine virtuali in una vApp. Una vApp è principalmente un contenitore di macchine virtuali. Permette di ridurre le operazioni di manutenzione eseguite quotidianamente dagli amministratori: le azioni eseguite su una vApp, infatti, si riflettono su tutti gli oggetti contenuti al suo interno. Tramite vApp, ad esempio, possiamo spegnere, accendere o clonare tutte le VM presenti all’interno della vApp ste. Una vApp è non solo un contenitore di macchine virtuali, ma allo stesso tempo un resource pool per quelle macchine virtuali. 

Risorse di una VM

Al momento della creazione di una VM o di una vApp è richiesto di specificare vCPU, Memoria e Spazio disco, nonché le reti alle quali la VM è conne. Successivamente è possibile modificare vCPU e memoria parametri aumentandoli o diminuendoli, così come è possibile aggiungere nuovi dischi o connettere nuove reti.

Le tipologie di dischi disponibili in CloudEng, le quali possono essere specificate come risorse in fase di creazione di una VM o di un disco aggiuntivo, sono:

  • PLATINUM: servizio realizzato su infrastruttura storage SSD; lo storage Platinum è la scelta più performante.
  • GOLD: servizio realizzato su infrastruttura storage ibrida SSD e HDD; lo storage Gold è la scelta più efficiente ed economica per la maggior parte dei casi d'uso.
  • SILVER: servizio realizzato su infrastruttura HDD, ideale per ottenere buone prestazioni e un ottimo rapporto presto-prestazioni; l'archiviazione su HDD è appropriata per insiemi di dati di grandi dimensioni per applicazioni e servizi che non sono sensibili alla latenza o che vengono utilizzati raramente.
  • BRONZE: servizio realizzato su infrastruttura HDD con dischi ad alta capacità e performance idonee ad ambienti di archiviazione.

Dischi Indipendenti

Il portale self service consente di creare dischi aggiuntivi denominati dischi indipendenti i quali possono essere connessiad una VM. per questa tipologia di disco valgono i criteri di selezione storage  descritti per le VM.

Protezione dei dati di una VM

Per la protezione dei dati di una VM il Cliente dispone della funzionalità di snaphost sull’interfaccia del portale. Il servizio base di protezione delle VM prevede inoltre l’esecuzione schedulata di una snapshot incrementale in orario notturno con frequenza giornaliera e retention di 7 giorni.

Per un backup completo dei dati e delle applicazioni delle Macchine Virtuali secondo policy standard è disponibile a catalogo il servizio di “Backup as a Service” descritto alla pagina Backup as a Service per maggiori informazioni..

Time synchronization

I Sistemi dell’infrastruttura CloudEng mantengono l’orario sincronizzato con l’istituto INRIM Galileo Ferraris di Torino.  Per le proprie VM, il Cliente può scegliere di configurare un proprio NTP Server o gli NTP Server messi a disposizione da Engineering D.Hub sulle porte standard.

Servizio di etichettatura

Il Servizio IaaS permette di classificare in autonomia le proprie risorse di CloudEng (vApp, VM,…) attraverso le funzionalità di TAG offerte dalla soluzione tramite l’inserimento di metadati custom. Questi metadati possono anche essere letti o scritti attraverso le API.

Encryption

L'infrastruttura CloudEng offre il servizio di crittografia delle VM e dei dischi aggiuntivi come opzione disponibile sia per i servizi managed che unmanaged. L'attivazione della crittografia viene gestita a fronte di apposita richiesta.

Servizi opzionali

Ad una macchina virtuale è possibile associare opzionalmente servizi aggiuntivi. Alcuni di questi servizi includono il servizio di gestione della macchina virtuale. Si veda la pagina Virtual Data Center per maggiori informazioni.