Disaster Recovery as a Service

Scopri come il servizio Cloud Service Disaster Recovery, basato sulla suite Commvault, può aiutare a ridurre i costi di backup e disaster recovery. La tecnologia per la protezione dei dati è cambiata e, sebbene sia importante come non mai proteggere i dati sia per il backup che per il ripristino di emergenza, esistono alternative e metodi per proteggere i dati più efficienti e meno costosi. DRaaS di Engineering semplifica il backup nel cloud con una soluzione potente e di semplice uso che consente un'ottima integrazione, l'automazione e la flessibilità su piattaforme multiple e cloud workloads. DRaaS consente di applicare la funzione di DR a tutti i workload di un cliente, senza complessità di configurazione uando il personale IT esistente e all'interno del budget

 

  • RPO
  • RTO
  • Warm DR SIte
  • VM format conversion
  • Snapshot
  • Backup
  • Monitoring
  • Data center extension
  • Disaster recovery

 

Get Started  

Disaster Recovery as a Service

Disaster Recovery as a Service

L'implementazione di un moderno approccio per il disaster recovery, per organizzazioni complesse con diversi silos di dati, siti multipli e priorità applicative articolate, può essere una lunga avventura. A questo proposito DRaaS offre una soluzione basata sulla piattaforma Commvault che protegge i dati dei clienti, indipendentemente dalla loro locazione, semplificando notevolmente il progetto dal punto di vista economico e logistico.

DRaaS si basa su una copia backup generata da CommVault Backup e usando Commvault Live Sync Replication per generare la copia allineata in DR, attivabile in pochi minuti..

Commvault consente di gestire la cloud esattamente come qualsiasi altro target di backup, applicando le stesse policy di data recovery e retention usati per i workload del sito primario. Le tecnologie che supportano il backup e recovery di Commvault - sicurezza, crittografia, deduplicazione e altro - vengono estesi alla cloud. Grazie a workflow pre-costruiti e alla creazione di immagini semplificata è possibile ridurre i costi di backup e DR e nello stesso tempo riducendo i rischi.

DRaaS mette a disposizione del cliente una soluzione “chiavi in mano”, comprensiva di tutte le componenti tecnologiche (applicazioni e servizi), servizi professionali, attività di implementazione e conduzione:

  • collegamento internet-VPN tra la sede del cliente e il Centro Servizi Engineering
  • installazione dell’agent/appliance su ogni server sottoposto a backup
  • configurazione e test iniziale
  • monitoraggio continuo erogato dai centri servizi Engineering
  • ritenzione dei dati di backup fino alla concorrenza massima dello spazio acquistato
  • supporto professionale per l’operatività di backup/restore
  • test periodici di DR (uno all’anno) per verificare le procedure di recovery.

DRaaS live synchronous replication

La funzionalità DRaaS consente la replica incrementale dalla copia di un backup di un workload ad una copia sincronizzata dello stesso workload. CommVault Live Sync apre la il workload di destinazione e applica le modifiche dalla copia di backup di origine, partendo dall'ultimo punto di sincronizzazione.

È possibile replicare i workload come macchine virtuali sul servizio Cloudeng di Engineering,  o come VM su un'infrastruttura VmWare o Microsoft Hyper-V o anche come VM su una cloud pubblica.

La funzionalità Live Sync può avviare la replica automaticamente dopo i backup o in una pianificazione (ad esempio, giornalmente o una volta alla settimana), senza richiedere alcuna azione aggiuntiva da parte degli utenti. L'utilizzo dei dati di backup per le repliche riduce l'impatto sul carico di lavoro di produzione evitando la necessità di leggere nuovamente il workload sorgente per la replica. Inoltre, nei casi in cui la corruzione sul workload sorgente viene replicata al workload di destinazione, gli utenti possono ancora recuperare una versione point-in-time del workload sorgente dai vecchi backup.

DRaaS può essere utilizzato per creare e mantenere hot recovery sites per macchine virtuali che eseguono applicazioni aziendali critiche.

Engineering DRaaS

Engineering DRaaS offre i seguenti vantaggi:

  • DRaaS non si basa solo sull'ultimo stato dei dati in produzione, ma consente di ripartire dall'ultimo dato valido di backup, evitando di replicare evnetuali dati corrotti.
  • L'impatto sui server di produzione viene ridotto al minimo perché il servizio utilizza i dati di backup per creare macchine virtuali replicate; Il backup cattura i dati della macchina virtuale in un solo passaggio e DRaaS esegue su un'infrastruttura di backup.
  • DRaaS è agnostico rispetto all'hardware; Non è necessario riprodurre l'ambiente hardware originale nel sito di recovery.
  • L'RTO, l'intervallo di tempo tra un'interruzione del servizio e il ripristino dei servizi nel recovery site, consiste nel tempo necessario per accendere le macchine virtuali nell'infrastruttura del sito di DR. La convalida automatica e la possibilità di specificare nuove connessioni di rete nel recovery site assicurano che il tempo di avvio sia ridotto al minimo.
  • L'RPO, l'intervallo di tempo accettabile entro il quale i dati della macchina virtuale devono essere recuperabili, è determinato dalla frequenza dei backup.
  • La deduplicazione e la compressione riducono la quantità di dati che devono essere trasferiti sulla rete WAN (Wide Area Network).

Opzioni del servizio DRaaS

Le principali opzioni di configurazione del servizio di disaster recovery dipendono dalle opzioni del servizio di backup.

DRaaS consente di configurare i principali parametri di DR ne seguente modo:

  • RPO dipende dalla frequenza dei backup. Per i dati critici è possibile impostare dei backup a caldo che riducano RPO ai valori richiesti.
  • RTO è fisso e dipende dal numero di workload da attivare nel sito in warm stand by, e da particolari procedure richieste dal cliente.

La componente backup del servizio può essere configurati con diverse opzioni::

  • Crittografia per abilitare la cifratura dei dati
  • Seconda copia di backup memorizzata nel data center secondario di Engineering

DraaS dipende dal piano di retention selezionato per il servizio di backup.

La copia della VM è sempre in sync con l'ultima copia di backup. Nel caso in cui non sia possibile utilizzare l’istanza VM in warm stand by c'è sempre la possibilità di eseguire una restore, sulla base delle copie di backup conservate in base al piano di retention.

Cloudeng DRaaS offre due modelli di tariffazione:

  • A consumo - costo fisso delle risorse al mese, per policy di backup, per GB di storage utilizzati, per risorse computazionali e per banda di rete utilizzata
  • A pacchetto - basato su un costo complessivo stimato per le risorse utilizzate mensilmente.